Politica  · 13 agosto 2019
Alla fine è arrivato il giorno che tutti aspettavamo da quando Salvini ha formalizzato la crisi. Dopo il gran caos dei giorni scorsi il Senato ha risposto fissando le comunicazioni di Conte a dopo Ferragosto. Le elezioni, se mai si celebreranno nel 2019, non saranno prima del 27 ottobre.

Laicità e diritti · 12 agosto 2019
L'uso e l'abuso del simbolismo religioso in politica sono lo specchio del comportamento diffuso in un paese nel quale la religiosità fai da te è sfuggita di mano, prima di tutto alla CEI e alla chiesa cattolica.

Politica  · 07 giugno 2019
L'ultimo appuntamento elettorale ha ulteriormente allontanato un popolo dai gruppi politici che quel popolo vorrebbero rappresentarlo. I motivi sono diversi e le ragioni arrivano da lontano. In questo post provo a ricostruire il percorso, oltre ad elencare cosa mi piacerebbe trovare, cosa mi fa battere il cuore e potrebbe spingermi di nuovo nella mischia.

Europa&Mondo · 26 maggio 2019
Chi sono i gillet gialli? Sono sempre più un processo di soggettivazione identitaria oppure si tratta di un costituendo movimento di ampio respiro che deve ancora esprimere tutto il suo reale potenziale? È davvero popolo che si riconosce in comunità di lotta, grazie anche a un colore avverso al potere costituito?

Politica  · 28 aprile 2019
Il successo di Salvini, se confermato tra poche settimane, sarà tutto entro il confine di voti già suoi o che andavano ai suoi alleati. Ci sono 2/3 cose che i suoi avversari politici possono adottare e una nelle mani degli elettori di sinistra.

Politica  · 27 maggio 2018
Alta tensione istituzionale dopo la rinuncia di Conte a formare il Governo. Il veto di Mattarella alla proposta di Savona al ministero dell'Economia e le accuse al presidente della Repubblica da parte dei Leader di Lega e Movimento 5 Stelle.

Europa&Mondo · 25 marzo 2018
Emma Gonzáles, David Hogg, Cameron Kasky e Jaclyn Corin, volti e voci della più grande manifestazione americana dal dopoguerra, al grido di "no more" e "enough is enough" hanno mandato un messaggio a tutto il sistema politico, anche in vista delle prossime elezioni di novembre. Proteggete i ragazzi, non le armi.

Politica  · 24 marzo 2018
Il vincitore di questa prima fase appare Matteo Salvini, colui che sembrerebbe svolgere il ruolo del mazziere, quello che dà le carte a tutti gli altri. Tra l'altro è l'unico che non ha incassato per il suo partito una carica. Che stia puntando ad un "incarico"?

Europa&Mondo · 19 marzo 2018
La caduta della città di Afrin per mano dell’esercito turco e delle forze ribelli siriane era inevitabile, ma la situazione rimane piena di pericoli. Cosa succederà adesso? Il presidente Erdogan è trionfante, forse troppo, vista la situazione economica e lo sguardo di Russia e USA. E l'Unione Europea?

Dai tempi di Da Vinci sono passati tanti anni, e non tutti possiamo vantare il suo genio, tuttavia i consigli per un CV efficace sono rimasti invariati.

Mostra altro